di Antonio Folle

Le fiaccole accese in memoria delle 40 vittime

POZZUOLI – L’ottavo circolo didattico Oriani-Diaz Succursale ha voluto ricordare, con la manifestazione “illuminiamo il ricordo…” le 40 vittime della tragedia del viadotto di Monteforte Irpino. Una folla commossa, composta da insegnanti, alunni e genitori, ma anche da tantissimi abitanti del quartiere, ha attraversato le strade di Monterusciello e si è radunata all’esterno dell’istituto di via Saba. Alla manifestazione hanno partecipato anche l’assessore alla Pubblica Istruzione Alfonso Trincone, e le associazioni “Mamme Coraggio” e “Familiari Vittime della Strada”.

 

LA MANIFESTAZIONE – Durante la serata i bambini dell’ottavo circolo hanno sfilato per una mini-fiaccolata, depositando le 40 fiaccole – quanto il numero delle vittime del viadotto – ai piedi di un grosso albero di Natale illuminato per l’occasione. I bambini del “Coro delle voci bianche” hanno poi intonato una serie di canti natalizi. Attimi di commozione, tra i presenti, quando hanno preso la parola i responsabili dell’associazione “Mamme Coraggio” e familiari “Vittime della Strada”.

 

Un momento della cerimonia

IL MONITO – E proprio i rappresentanti delle associazioni hanno preso la parola a turno, mostrando le foto di tre ragazzi, Mario Grieco, Gianni Cecchini e Luigi Ciaramella, deceduti in altrettanti incidenti stradali. «Le foto che vedete sono dei nostri figli – dichiara la signora Ciaramella, madre di Luigi, giovanissima vittima della strada- siamo qui per esprimere vicinanza alle 40 vittime di questa tragedia, vittime che non vanno mai dimenticate. Noi portiamo messaggi sulla sicurezza stradale, vogliamo far si che altre vittime non entrino a far parte della nostra associazione. Quindi vi esortiamo a fare attenzione quando guidate, fate buon uso della vostra vita».

 

MINUTO DI SILENZIO – Il dirigente scolastico dell’ottavo circolo, Antonio Vitagliano, ha successivamente espresso il suo pensiero e la sua vicinanza alle vittime di Monteforte e a tutte le vittime di incidenti stradali. «E’ bello essere qui e ricordare i nostri fratelli che non ci sono più, io sono convinto che loro sono ancora tra noi» ha dichiarato visibilmente commosso. Il preside ha poi chiesto ai presenti un minuto di silenzio in omaggio a tutte le vittime della strada. Un lungo e caloroso applauso ha poi accompagnato la chiusura della commemorazione.

 

UN NATALE TRISTE – Alla manifestazione, patrocinata dal Comune di Pozzuoli, era presente in rappresentanza del Sindaco Vincenzo Figliolia, l’assessore alla Pubblica Istruzione Alfonso Trincone che ha portato il messaggio di vicinanza di tutta l’amministrazione comunale ai familiari delle vittime della strada. «Stasera è stato veramente emozionante per me. Non mi aspettavo una solidarietà del genere da parte delle famiglie, delle mamme dell’associazione Vittime della Strada e dei ragazzi che sono stati meravigliosi. E’ stato un momento veramente toccante. Io ho portato la testimonianza dell’intera amministrazione comunale, del Sindaco che ci teneva particolarmente ad essere presente, ma è in questo momento impegnato a risolvere alcune problematiche della città e ha quindi delegato me per questa rappresentazione. E’ un Natale triste per molte famiglie, ma noi vogliamo, come amministrazione comunale esprimere la nostra vicinanza. Stiamo infatti monitorando la situazione di una bambina che è ancora sotto cure intensive, facciamo un augurio anche a lei per una pronta risoluzione del suo caso».

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]