POZZUOLI – Ci risiamo. Dopo settimane di tregua per i commercianti di Pozzuoli torna l’incubo dei ladri. Nella notte di ieri due minimarket sono stati scassinati dai ladri a via Napoli e al Parco Bognar: nel primo caso sono riusciti a mettere a segno il colpo, mentre nel secondo sono stati costretti alla fuga . I due episodi si aggiungono ai furti della settimana scorsa ai danni del “Paintball” di via Vecchia delle Vigne e al centro scommesse “Cuba Libre Games” di viale Capomazza. Ad agire la scorsa notte potrebbe essere stata una banda dell’est Europa stando al racconto delle vittime che hanno ascoltato le urla dei ladri durante la fuga.

I SUPERMERCATI – Nel mirino della banda sono finiti i minimarket “Punto Verde” di Corso Umberto I a via Napoli e al Parco Bognar, già “visitati” rispettivamente il 20 e il 21 gennaio scorso durante l’ondata che in 14 giorni fece registrare ben 14 tra furti e rapine. E, ironia della sorte, come in quell’occasione il punto vendita di via Napoli è stato svaligiato con i ladri che dopo aver scassinato la serranda di ingresso hanno portato via la cassa con i soldi e diversi generi alimentari; mentre al Parco Bognar dopo aver scassinato l’ingresso i malviventi sono stati messi in fuga dal sistema d’allarme.

LO SFOGO – «Non ne possiamo più, è diventato un incubo – racconta la titolare dei due esercizi commerciali – siamo scesi in pigiama per cercare di fermare i ladri ma non ce l’abbiamo fatta. E mentre stavamo a via Napoli è scattato l’allarme dall’altra parte. Chiediamo aiuto, così non si può andare avanti».

LE FOTO DEL MINIMARKET DI VIA NAPOLI

 LE FOTO DEL MINIMARKET DEL PARCO BOGNAR