guardia-di-finanza-640x342POZZUOLI – Utilizzava una “testa di legno”, un prestanome per gestire la sua azienda ed evadere il Fisco. Un raggiro scoperto dagli uomini del Gruppo Guardia di Finanza di Pozzuoli che, in seguito a minuziose indagini, sono riusciti a venire a capo a un’evasione di 700mila euro. Nei guai è finito il titolare di una società che opera a Pozzuoli nel settore del commercio di materiali da costruzione.

I CONTROLLI – Durante i controlli da parte degli uomini diretti dal maggiore Michelangelo Tolino è stata constatata una evasione di 700 mila euro. Inoltre la società veniva gestita da un prestanome incaricato dal reale amministratore che è stato identificato durante le indagini.

DENUNCIATI – Sia il vero titolare che il prestanome sono stati denunciati per omessa presentazione della dichiarazione. Nei loro confronti è stato eseguito un sequestro disposto dalla Procura di Napoli per un importo pari alle imposte evase. Nei confronti del reale amministratore invece sono stati sequestrati 700 mila euro trovati su vari conti correnti.