RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO – la lettera di risposta del Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia in merito ad alcuni quesiti posti da un lettore di “Cronaca Flegrea” relativi alla TARSU (http://www.cronacaflegrea.it/sindaco-stiamo-pagando-una-tassa-sulla-tassa/)

Il Sindaco di Pozzuoli ha risposto alle perplessità di un nostro lettore in merito alla TARSU

LA RISPOSTA DEL SINDACO –  Egr. sig. Vincenzo Neri, in merito ai quesiti che mi pone nella lettera pubblicata dalla testata giornalistica “Cronaca Flegrea” il 10 maggio 2013 col titolo “Sindaco, stiamo pagando una tassa sulla tassa”, mi corre l’obbligo di precisare quanto segue, scusandomi con i lettori se sono costretto ad utilizzare un linguaggio tecnico:

le addizionali regionali e comunali che figurano sulle buste paga si riferiscono all’IRPEF, mentre nel caso della TARSU siamo in presenza delle addizionali ECA/MECA e Provinciali.   L’ECA, nata per il finanziamento degli enti di assistenza, fu istituita dall’art. 1 del RDL n. 2145 del 30/11/1937 nella misura del 2% dell’imposta, successivamente elevata al 5% dal D. Lgs. Lgt. n. 100 del 18/02/1946. La maggiorazione MECA  del 5% fu introdotta dalla legge 346 del 10/12/1961.  Malgrado la soppressione dell’ECA il prelievo è autorizzato  dall’art. 3, comma 39, della legge 549 del 28/12/1995.  Comunque con l’introduzione della TARES  entrambe le addizionali non verranno più riscosse a decorrere dal corrente anno 2013.

Il Tributo Provinciale, utilizzato per il finanziamento dei compiti di tutela ambientale, fu istituito con l’art. 19 del D. Lgs. n. 504/1992 nella misura stabilita dalla Provincia competente e che nel caso di specie è pari al 5% dell’imposta. Tale addizionale continuerà ad essere applicata anche con l’introduzione della TARES.

Come vede il Comune applica le norme vigenti in materia e, pertanto, non ho altro da aggiungere per rendere la risposta convincente.

 Il Sindaco

Vincenzo Figliolia