Il comune di Pozzuoli ha deciso di rateizzare il pagamento della Tares

POZZUOLI – Attraverso un manifesto il comune di Pozzuoli informa la cittadinanza che per superare le difficoltà dei cittadini, legate alla sovrapposizione del pagamento delle rate della Tarsu 2012 e della Tares 2013, si è data la possibilità di suddividere in due rate i pagamenti della Tares 2013 con scadenza luglio e ottobre.

 

RATEIZZAZIONE – In particolare, l’acconto con scadenza 31 luglio 2013 può essere pagato in due rate nei successivi mesi di agosto e settembre; quello con scadenza 31 ottobre 2013, potrà essere pagato sempre in due rate nei mesi di ottobre e novembre prossimi. Per beneficiare di questa possibilità di pagamento dilazionato, non è necessario alcuna autorizzazione al competente ufficio, dal momento che i controlli sui pagamenti saranno effettuati solo dopo le scadenze indicate.

 

LE MODALITA’ DI PAGAMENTO – Chi vuole beneficiare di tale modalità di pagamento dovrà compilare un bollettino di conto corrente postale avendo cura di precisare i seguenti dati indispensabili: numero di conto corrente postale (1013097330) intestato al Comune di Pozzuoli – servizio tesoreria – con l’indicazione anagrafica e fiscale del contribuente e inserendo come causale il numero della rata di acconto che si intende pagare e il numero di avviso indicato sul bollettino di pagamento già ricevuto. Coloro che vorranno, invece, effettuare i pagamenti tramite bonifico, potranno farlo attraverso il codice IBAN IT39T0760103400001013097389.

 

IL SINDACO – «E’ un provvedimento preso dall’amministrazione comunale per venire incontro alle esigenze delle famiglie di Pozzuoli, in un momento di generale difficoltà economica – sottolinea il sindaco Vincenzo Figliolia – Con questa rateizzazione, evitiamo che ci sia la sovrapposizione tra due tasse che avrebbe creato oggettive difficoltà».