Palazzo Toledo - Foto Proloco

POZZUOLI – La biblioteca Comunale di Pozzuoli nella sua nuova sede di Palazzo Toledo in via Ragnisco potrebbe essere uno dei fiori all’occhiello della città, ma invece sta diventando un incubo per i residenti della zona. Da un po’ di tempo infatti l’allarme anti incendio della biblioteca inizia a suonare nel cuore della notte senza che nessuno lo fermi.

IL RACCONTO – A raccontarci questa paradossale vicenda  è Alessandro Esposito, residente nelle vicinanze di Palazzo Toledo: «Più di una volta negli ultimi giorni l’allarme ha iniziato suonare nel cuore della notte, abbiamo provato a chiamare il Comune (il servizio vigilanza notturno) ma nessuno è stato in grado di risolvere il problema. Sono intervenuti anche i Carabinieri ma non sapevano come risolvere il problema non potendo accedere al palazzo – racconta Esposito – La mattina dopo, quando alle 8 non ho sentito più l’allarme, sono sceso ed ho trovato il direttore che mi ha spiegato che l’allarme che suonava era l’antincendio e che quando scatta a lui non arriva alcuna segnalazione. A quel punto lui gentilmente mi ha lasciato il suo numero di telefono per avvisarlo quando suona l’allarme. In pratica, possiamo dire che più che un allarme antincendio questo della biblioteca è una sveglia».

I PARADOSSI – Una situazione che ha del paradossale. Infatti, in caso di incendio o di intrusione di estranei scatta l’allarme senza che nessuno degli interessati (direttore in testa) sappia nulla e senza che nessuno sia in grado di intervenire in maniera fattiva. Ancora più strano poi che nessuno, oltre al direttore, abbia le chiavi dello stabile. Restando così le cose infatti in caso di non reperibilità del direttore non è possibile accedere a Palazzo Toledo in caso di emergenza. Un problema quindi dono solo pratico per gli abitanti della zona che devono convivere con un allarme che suona spesso per tutta la notte, ma anche una situazione da monitorare bene per evitare problemi alla biblioteca cittadina.

ANGELO GRECO