Una motovedetta della Capitaneria impegnata nei controlli

POZZUOLI – Controlli e accertamenti della guardia Costiera di Pozzuoli hanno portato alla luce diverse irregolarità nell’ambito della pesca. Nello specifico sono state rilevate dalle squadre, dirette dal tenente di Vascello Andrea Pellegrino, violazioni negli strumenti utilizzati per la cattura della specie ittica e diverse infrazioni per mancanza di adeguati documenti di bordo.

MILLE EURO DI SANZIONI – Sin dalle prime luci dell’alba, dal golfo puteolano fino al litorale Domizio, numerose sono state le imbarcazioni controllate. Nel dettaglio i controlli si sono concentrati sull’intero litorale di competenza vale a dire dal golfo di Pozzuoli al litorale domitio, mediante l’impiego di unità navali. Sin dalle prime luci dell’alba infatti, oggetto delle verifiche sono state  principalmente le unità da pesca che, in alcuni casi, violavano il vigente dettato normativo in materia di strumenti di cattura oltre che di regolarità dei documenti di bordo da qui le discendenti sanzioni amministrative. Ai trasgressori sono state inflitte sanzioni pari a mille euro.