Parcheggiatore abusivo chiede soldi a "Largo Emporio" nonostante le strisce blu

POZZUOLI –  Calci, schiaffi, pugni, un giovane di colore che brandisce un bastone, le urla, il “fuggi fuggi” generale. Notte di violenza sabato a Pozzuoli dove poco dopo l’una e trenta si è scatenata una rissa tra parcheggiatori abusivi nella zona del porto, in Largo Emporio, area che “fa gola” a tanti dove i posti auto vengono venduti anche a 5 euro. La conquista del territorio si ottiene prima con le minacce poi, se è necessario, anche con la violenza. Sono sempre i soliti, arcinoti. Ieri sono arrivati alle mani dando vita a una rissa furibonda. Ad un certo punto un gruppo di italiani si è scagliato contro un giovane di colore. Diversi minuti, poi la situazione ritornava alla normalità. I parcheggiatori abusivi hanno atteso che andassero via gli agenti della municipale per riprendere il proprio posto

IL BLITZ – Agenti impegnati in una lotta senza quartiere voluta dal nuovo Sindaco Vincenzo Figliolia con l’ausilio degli uomini della Municipale, diretti dal Comandante Carlo Pubblico e dai 4 ufficiali in prima linea contro il fenomeno. In mattinata, dopo i due fermi avvenuti in settimana in via Terracciano, nuova retata da parte dei caschi bianchi che hanno fermato altri otto parcheggiatori abusivi a Lucrino e ancora in via Terracciano, tra Largo Palazzine e l’area antistante l’ufficio Postale. Tra questi, una donna, residente a Salerno, condotta insieme agli altri sette presso il Comando di Polizia Municipale di Pozzuoli. Le attività sono state condotte da agenti in divisa e in borghese. Per tutti gli otto fermati,  sono scattate sanzioni pari a 1226 euro (somma dell’ammenda prevista dall’articolo 7 del codice della strada e la nuova sanzione disposta dal Sindaco Figliolia nell’ordinanza anti-abusivi).

RINFORZI –  Rissa e retata arrivate in concomitanza con la riapertura del Molo Caligoliano, l’area portuale adibita a parcheggio che venerdì sera ha di nuovo aperto i cancelli. Con una capienza massima di circa 140 posti auto l’area rappresenta uno “sfogo” al problema parcheggi in città. A gestire l’accesso, il parcheggio e l’uscita delle auto i Lavoratori Socialmente Utili del comune di Pozzuoli addetti alla sosta e  gli ausiliari del traffico. Intanto, nella serata di sabato per 13 pattuglie della Municipale sono state impegnate nel controllo del territorio.

GENNARO DEL GIUDICE