POZZUOLI – Hashish e cocaina in involucri termosigillati, denaro in contante, tutto nascosto in una stanza da letto. La regia di zio e nipote, due pusher arrestati ieri nel quartiere di Monterusciello. Si tratta di Renato e Procolo Pintore, zio e nipote rispettivamente di 36 e 27 anni, il più piccolo ai domiciliari per armi e droga.

IL BLITZ – I due sono stati presi in una palazzina popolare dai carabinieri dell’Aliquota Operativa di Pozzuoli, diretti dal Tenente Luca La Verghetta. I militari hanno perquisito Renato Pintore nei pressi della sua abitazione trovandolo in possesso di un grammo e mezzo di cocaina. A quel punto, come da prassi, è scattata la perquisizione a casa dove i carabinieri hanno rinvenuto nel cassetto del comò 1,4 grammi di hashish, 5 involucri termosigillati contenenti 7,5 grammi di cocaina, 155 euro in banconote di vario taglio e materiale per il confezionamento in dosi. Zio e nipote sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e ora sono in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.