La doppia fila di auto in sosta a via Miliscola

POZZUOLI – Via Napoli, centro storico Piazza Delle Repubblica: spesso quando si parla di sosta selvaggia spesso si è inclini a pensare ai centri della movida puteolana, che sia essa notturna o diurna. Ad onor del vero però ci sono dei luoghi che vivono le stesse problematiche del centro, senza avere nè la stessa attenzione mediatica nè gli stessi controlli da parte delle forze preposte. Uno di questi casi è senza dubbio Arco Felice, che da anni subisce il fenomeno della sosta selvaggia senza che nessuno abbia mai trovato la giusta soluzione.

ARCO FELICE LANCIA L’SOS – Palcoscenico principale di questo fenomeno sono via Montenuovo Licola Patria, sia nel tratto che scende verso piazza Aldo Moro sia via Miliscola nel tratto che collega la stessa piazza a Lucrino: qui la sosta su ambo ai lati esaspera residenti e commercianti. Quello che più lascia perplessi sono i mancati controlli da parte dei vigili urbani che pare siano concentrati su altri luoghi della città. Proprio a pochi passi da piazza Aldo Moro c’è una farmacia, e come tutte le attività commerciali del settore ha diritto a dei posti auto riservati per la sosta veloce di chi deve recarsi per l’acquisto dei farmaci e di quant’altro. Ebbene, ci sono auto che costantemente occupano i posti riservati provocando un danno sia alla farmacia che alla comunità.

LA STORIA –  Esplicativa nel merito è la storia del signor Antonio, che spesso si trova a dover comprare la bombola d’ossigeno per la moglie che è afflitta da problemi respiratori “Sapete quanto pesa una bombola per l’ossigeno? Non riesco mai a parcheggiare nei posti dedicati alla farmacia, e sono costretto a trascinarmi la bombola per diversi metri, l’unica soluzione è venire in due e parcheggiare in doppia fila, perchè i vigili urbani qui non controllano mai?”.

LE STRISCE PEDONALI – L’esempio della farmacia è solo uno degli aspetti visto che la sosta selvaggia non risparmia nemmeno le strisce pedonali. La signora Maria, nonna di tre nipoti dice “Con le macchine ferme ovunque è complicato pure attraversare la strada. Le auto che percorrono la via non riescono a vedere perchè siamo sempre coperti dalle auto in sosta ovunque, anche sulle strisce pedonali”. Insomma, una realtà invivibile per residenti e commercianti in una fetta di territorio dove vige l’anarchia.

ANGELO GRECO