POZZUOLI – E’ stata una “missione” sfortunata quella di due rom che questa notte hanno rubato un navigatore satellitare da una Fiat Bravo nell’area di parcheggio “ex Sofer”. Sulla loro strada hanno trovato i poliziotti del commissariato Pozzuoli che li hanno sorpresi e bloccati. Entrambi provengono dal campo nomadi Masseria Piccolo zona ASI di Giugliano: si tratta di Raffale Hadzovic, 20 anni, e M.H. 15 anni. Il primo è stato arrestato per furto aggravato in concorso, mentre il minorenne è stato denunciato in stato di libertà.

IL FURTO – Poco dopo le 3 di questa notte gli agenti di una volante -diretti dal vicequestore Pasquale Toscano -impegnati nel controllo del territorio, transitando in Pozzuoli alla via Fasano, hanno notato nell’area di parcheggio libera due persone che, alla loro vista, si allontanavano velocemente da una Fiat Bravo, ed uno dei due, nello scappare gettava in terra un cacciavite. I due, prontamente inseguiti, hanno tentato di raggiungere un’autovettura Opel ma sono stati bloccati e il 20enne trovato in possesso di un navigatore satellitare. Successivamente, da un controllo effettuato nell’area di sosta, hanno notato che l’autovettura Fiat Bravo, da cui si erano allontanati i due giovani, aveva il deflettore della portiera posteriore in frantumi.

REFURTIVA RECUPERATA – Poco dopo, nell’area di parcheggio, è arrivata l’ignara vittima a cui è stato restituito il navigatore satellitare. Per i due ladri sorte diversa: il minore è stato denunciato in stato di libertà mentre il maggiorenne sarà giudicato in mattinata per direttissima.