POZZUOLI – Dopo settimane di silenzio il sindaco di Pozzuoli interviene sulla vicenda dello sgombero del campo container di via Carlo Alberto dalla Chiesa. E lo fa attraverso un comunicato stampa diramato nella tarda mattinata di oggi con il quale annuncia che è in corso “il completamento degli alloggi pubblici a Monterusciello”, che al momento sono fermi per un’interdittiva antimafia ai danni della ditta che stava realizzando i lavori. Una sistemazione, quest’ultima, che orientativamente potrebbe arrivare non prima di un anno. Dall’altra parte, per i non aventi diritto a un alloggio popolare, il sindaco Vincenzo Figliolia ha annunciato “un percorso di accompagnamento per la ricerca di una adeguata e idonea soluzione”.

LE PAROLE DEL SINDACO – «In questi giorni, diversi organi preposti al controllo e alla tutela dell’ambiente – ha dichiarato il primo cittadino – hanno certificato l’impossibilità di vivere nelle strutture prefabbricate presenti in via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Sono giornate dure e per niente facili, comprendo il dolore di chi ha ricevuto la notifica di sfratto. Per alcune delle famiglie residenti in quell’area è in corso il completamento degli alloggi pubblici a Monterusciello. Per altre, purtroppo abusive, abbiamo proposto un percorso di accompagnamento per la ricerca di una adeguata e idonea soluzione. Stiamo facendo tutto ciò che è nelle nostre possibilità, offrire aiuto a coloro che vivono condizioni di disagio e tutelare la salute dei nostri concittadini».