POZZUOLI – All’una circa di stanotte i Carabinieri del nucleo Radiomobile del Reparto Operativo di Napoli sono intervenuti in piazza Gabriele d’Annunzio dopo aver notato che all’esterno di un bar c’erano persone che litigavano, tra le quali una ferita in modo evidente. Dopo veloci lo accertamenti i carabinieri hanno bloccato un 32enne di Pozzuoli che poco prima si era reso responsabile di violenza sessuale ai danni di una 22enne di Napoli: la giovane era entrata nel bar insieme al marito e poi era andata in bagno venendo seguita dal 32enne che l’aveva palpeggiata.

PICCHIATO – Il marito della 22enne, avendo capito quanto accaduto vedendo la moglie dal bagno spaventata, aveva bloccato l’uomo e la cosa era finita a colluttazione, poi interrotta dall’intervento dei militari.

DANNI ALL’AMBULANZA – Mentre il 32enne veniva trasportato all’ospedale San Paolo a bordo di ambulanza del 118 per approfondire il suo stato di salute dopo la lite avuta con il marito della giovane palpeggiata nel bagno, l’uomo ha dato improvvisamente in escandescenze tirando un pugno al lunotto posteriore dell’ambulanza dall’interno e mandandolo in frantumi. Subito bloccato dai carabinieri che seguivano il 118 a bordo di auto di servizio è stato poi immobilizzato e fatto medicare. All’accusa di violenza sessuale si è raggiunta quella di danneggiamento. Dimesso dall’ospedale il 32enne di Pozzuoli è stato poi arrestato.