demagistris

POZZUOLI – E’ un duro attacco quello del sindaco Figliolia Luigi De Magistris, accusato di disinteresse per le scuole di Pozzuoli di competenza della Città Metropolitana e dunque dell’ex magistrato. «È assurdo quanto sta accadendo negli istituti scolastici superiori della città di Pozzuoli – ha scritto il sindaco Figliolia sulla propria pagina Facebook, seguito poi da una nota stampa – I ragazzi sono costretti a seguire le lezioni al gelo a causa di un disinteresse della Città Metropolitana di Napoli a cui spetta la competenza. Il sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, è stato sollecitato dal rientro a scuola dei ragazzi, tre giorni fa per prendere in considerazione la situazione. Ad oggi gli alunni sono costretti a stare al freddo e stanno saltando le lezioni. Sfido lui a stare nelle aule gelate, per ore seduto a seguire lezioni».

figlioliaATTI VANDALICI DURANTE LE FESTE – Figliolia, poi, sottolinea come alcune scuole di competenza di via Tito Livio, oggetto di atti vandalici durante la pausa natalizia, siano state poi raggiunte dai tecnici che hanno risolto i problemi: «Le scuole di competenza comunale – materne, elementari e medie – sono state al centro di un atto vandalico durante le vacanze natalizie. Danno che abbiamo riscontrato con il rientro in aula lunedì, e a cui abbiamo posto subito rimedio, chiedendo scusa alle famiglie e al personale coinvolto. De Magistris tenga in considerazione il territorio metropolitano, troppo spesso messo da parte. È sua responsabilità rispondere alle richieste e alle esigenze o sarò costretto a chiedere ad organi superiori l’intervento per chiudere gli istituti fin quando non sarà rientrata l’emergenza freddo».Dunque, lo scontro tra i due sindaci si consuma sul web. In attesa di una eventuale replica di Luigi De Magistris. E soprattutto di una sua “reazione” fattiva.

Condividi

AVVISO IMPORTANTE:
Il giornale on line CronacaFlegrea.it non si assume alcuna responsabilità riguardo ai commenti pubblicati, nella specifica sezione riservata, da parte dei lettori attraverso l'utilizzo del Loro account personale Facebook. Il Giornale provvederà solamente a rimuovere, dietro segnalazione, i messaggi che presentino un contenuto lesivo della pubblica dignità o di quella personale di qualsiasi cittadino, sollevando, nei casi previsti dalla legge, azioni nei confronti di tali soggetti che con i loro commenti ledano anche l'immagine della testata giornalistica CronacaFlegrea.it.

Articolo precedentePOZZUOLI/ Natale 2016: tanti soldi spesi per un'occasione persa
Articolo successivoTruffa un'anziana fingendo di consegnare una valigia per il nipote: preso dai carabinieri