Due delle quattro auto coinvolte nello schianto

POZZUOLI/QUARTO –  Dopo lo schianto sull’asfalto rimane un groviglio di lamiere. Sono 4 le automobili coinvolte in un maxi incidente, tre i feriti di cui due appaiono gravi. Uno è a terra privo di sensi, un altro è praticamente  una maschera di sangue. Sono le 15 e 30 circa quando nel tunnel Monte “Corvara” si scatena l’inferno. Sul posto giungono ambulanze per soccorrere i feriti. Tre persone vengono trasferite al pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli: due vengono trattenute e ricoverate, ma le loro condizioni sono fortunatamente rassicuranti.

L’IMPATTO –  A causare il tremendo incidente nel traforo che collega Pozzuoli con il comune di Quarto è stato forse un sorpasso azzardato da parte di un anziano automobilista. Secondo le prime ricostruzioni effettuate dagli agenti del corpo di Polizia Municipale di Pozzuoli diretti dal Comandante Carlo Pubblico e coordinati sul posto dal Capitano Silvia Mignone, pare che l’anziano dopo aver superato una prima vettura che lo precedeva, non abbia fatto in tempo a rientrare nella propria corsia scontrandosi frontalmente con una Fiat Punto. Ma prima dell’impatto, durante la disperata manovra di rientro la sua vettura finiva contro altre due che procedevano nella sua stessa corsia. In tutto erano 4 le auto coinvolte: una Fiat Punto, una Smart, una Toyota e una Skoda Felicia.

FERITI IN OSPEDALE – Tra gli occupanti delle quattro vetture, tre venivano soccorsi dai sanitari del 118 e condotti al nosocomio flegreo.  Sul posto giungevano anche diverse pattuglie della Municipale di Pozzuoli che in queste ore conducono le indagini sull’accaduto. Dopo l’incidente intanto, il tunnel rimaneva chiuso in entrambi i sensi di marcia e il traffico veicolare dirottato verso via Campana da una parte e via Masullo dall’altra.

GENNARO DEL GIUDICE

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]