Multati tre residenti di Monterusciello che non hanno fatto la differenziata

POZZUOLI – Tre residenti di Monterusciello sono stati multati perché responsabili di avere gettato rifiuti non differenziati. Una trasgressione costata 250 euro. Durante un’operazione di bonifica delle rampe di accesso e uscita di Monterusciello della Statale VII Quater e delle caditoie laterali, il personale in servizio all’ufficio Ambiente insieme ad agenti della polizia municipale hanno sequestrato alcune buste di spazzatura e, dopo averne verificato il contenuto, hanno scoperto e sanzionato i trasgressori individuati in modo inequivocabile dalle tracce lasciate nella spazzatura, bollette e ricevute, che andava differenziata.

CONTROLLO DEL TERRITORIO – «E’ solo il primo esempio di controllo a tappeto che faremo sul nostro territorio per scovare e sanzionare gli incivili che, non facendo una corretta raccolta differenziata, sporcano la nostra città – sottolinea il sindaco Vincenzo Figliolia – Queste sono persone che non amano per niente Pozzuoli e noi non tollereremo più casi del genere».

Indivituati i trasgressori dalle tracce lasciate nella spazzatura

PIANO DI INTERVENTO – L’assessore all’Ambiente, Franco Cammino, ha già predisposto con l’ausilio dei nuovi volontari ambientali, dei dipendenti comunali dell’ufficio ambiente e con la polizia municipale un piano di intervento in varie zone di Pozzuoli. «Stiamo portando avanti una politica ambientale che fa perno sull’aumento della percentuale della raccolta differenziata e sulla pulizia e il decoro di aree di verde pubblico della nostra città – aggiunge l’assessore Cammino – Ogni cittadino ha dei diritti, ma anche dei doveri da rispettare per salvaguardare il bene comune. Ci sono troppi incivili che sporcano Pozzuoli e che vanificano il nostro duro lavoro. Ora basta».