POZZUOLI – Tre giovani immigrati clandestini di nazionalità algerina sono stati arrestati ieri sera dalla polizia municipale di Pozzuoli dopo aver derubato del portafoglio una cliente di un ristorante del lungomare. I tre sono stati intercettati in un vicolo nei pressi di corso Umberto e tratti in arresto dagli agenti di una pattuglia allertati poco prima dagli amici della signora.

IL FURTO – Gli algerini si erano accomodati all’interno del locale fingendo di richiedere il menu, mentre in realtà intendevano sottrarre il portafoglio dalla borsa di una cliente seduta nelle loro vicinanze. Una volta raggiunto lo scopo, i tre giovani clandestini si sono allontanati repentinamente dal ristorante insospettendo proprio la derubata e gli amici che erano con lei.

INSEGUITI – Questi, senza pensarci su due volte, si sono messi a rincorrere i ladri, raggiungendoli e riuscendo ad ottenere la restituzione del portafoglio vuoto. Qualche minuto dopo, gli stessi amici della derubata hanno allertato gli agenti della pattuglia che presidiava la zona. Dopo una breve resistenza, gli algerini sono stati immobilizzati e condotti nella camera di sicurezza del Comando della Polizia Municipale in attesa dell’identificazione e delle dovute indagini.

TRE IMMIGRATI – Si è quindi accertato che i tre immigrati, tutti di età compresa tra i 20 e i 22 anni, pregiudicati, erano arrivati in città a bordo di un’auto con targa francese, posta immediatamente sotto sequestro. All’interno della vettura è stato rinvenuto un arnese da scasso (piede di porco), mentre uno dei tre fermati è risultato in possesso di un coltello a scatto. Attualmente vi è ancora in corso la procedura di identificazione presso l’Ufficio immigrazione della Questura di Napoli.