Il commissario prefettizio del comune di Pozzuoli Ugo Mastrolitto

POZZUOLI –  Dopo le proteste e le tensioni dei giorni scorsi hanno ottenuto una “promessa” : “qualora il servizio dovesse richiedere una maggiore presenza di unità lavorative“. Gli LSU del comune di Pozzuoli saranno quindi chiamati dall’azienda incaricata per la raccolta rifiuti solo se servirà maggiore forza lavorativa di fronte ad un incremento dell’attività lavorativa. Ma per ora ognuno resta al proprio posto. Questo quanto deciso durante l’incontro tenutosi ieri al comune di Pozzuoli tra il commissario Ugo Mastrolitto, i rappresentanti sindacali degli L.S.U. ed i rappresentanti della Società de Vizia Transfer S.p.a.

LA NOTA DEL COMMISSARIO –  “Allo scopo di attenuare lo stato di tensione registratosi nei giorni scorsi – si legge nella nota inviata da Mastrolitto –  tra gli LSU impegnati nel servizio di igiene urbana effettuato da questo Comune, questa mattina presso gli Uffici del Comune di Pozzuoli si è tenuto  un incontro tra il Commissario Straordinario dott. Ugo Mastrolitto, le OO.SS. degli L.S.U. ed i rappresentanti della Soc. de Vizia Transfer S.p.a.  nel corso del quale si è convenuto che,   qualora il servizio dovesse richiedere una maggiore presenza di unità lavorative, la Soc.  de Vizia Transfer S.p.a. attingerà la forza lavoro occorrente  dal bacino dei L.S.U. attualmente impegnati nel servizio di  Tutela Ambientale  di questo  Comune”.