Il loculo distrutto al cimitero di Pozzuoli

POZZUOLI – Dopo la nostra denuncia sulla presenza di un loculo distrutto e resti umani visibili all’interno del cimitero di Pozzuoli, a rincarare la dose ci pensano i Verdi Ecologisti con il responsabile Francesco Emilio Borrelli ed il capogruppo del Sole che Ride al comune di Pozzuoli Paolo Tozzi.  «Sempre più frequentemente – denunciano in una nota  inviata 3 giorni dopo la nostra denuncia – nei cimiteri di Napoli e provincia il degrado e l’ incuria provoca spettacoli raccapriccianti. L’ultimo caso riguarda il cimitero comunale di Pozzuoli dove un loculo devastato a pezzi ha messo in evidenza ossa e altri pezzi umani di un cadavere da diverse settimane. Uno spettacolo raccapricciante sotto gli occhi di tutti che ha spinto molti cittadini indignati a protestare e a far intervenire con grave ritardo l’ amministrazione comunale che ha coperto il cadavere con una provvisoria lamina di compensato. Oramai i cimiteri sono diventati il massimo simbolo del degrado morale, culturale e sociale del territorio. D’ altronde se non si ha rispetto e considerazione per i vivi figuriamoci per i morti»

.