POZZUOLI – Resta in carcere il rapinatore arrestato venerdì pomeriggio dalla Polizia a Pozzuoli. S.S., 56 anni, originario di Giugliano, da 4 giorni è rinchiuso nel carcere di Poggioreale in quanto gravemente indiziato dei reati di rapina aggravata. Nella giornata di ieri il Gip del Tribunale di Napoli ha convalidato il fermo. L’uomo, accusato di essere l’autore di almeno 5 rapine tra via Pergolesi, via Campana e via Artiaco, era stato fermato poco dopo le 19 di venerdì in via Terracciano da tre poliziotti del Commissariato di Pozzuoli che da giorni erano sulle sue tracce. La cattura è avvenuta in strada davanti a decine di persone tra passanti, automobilisti e residenti che hanno applaudito gli agenti.L’ARRESTO – Il 56enne era stato trovato in possesso di una pistola a salve modello a tamburo calibro 9, perfetta replica in metallo privata del tappo rosso, che aveva nascosto nella manica del giubbotto, e di un coltello da cucina con punta molto affilata, che aveva in tasca. Durante le fasi dell’arresto opposto resistenza e ha tentato di aggredire i poliziotti che sono riusciti ad immobilizzarlo e disarmarlo. Gli agenti hanno accertato che aveva commesso cinque rapine ad altrettanti esercizi commerciali tra il mese di febbraio e i primi giorni del mese di marzo, tutte messe a segno con lo stesso modus operandi, ovvero solo nelle ore serali e solo a esercizi commerciali nei quali erano presenti esclusivamente donne. Nel frattempo proseguono le indagini per verificare se l’uomo sia autore anche di altre rapine avvenute nelle ultime settimane nella città di Pozzuoli.