Lo sportello della banca Credem dove stamattina è avvenuta la rapina

POZZUOLI –  Quindici minuti di terrore, ostaggi di una rapina. È successo stamattina all’agenzia Credem di Arco Felice alle 10.15 circa dove quattro rapinatori hanno svaligiato  lo sportello nei pressi di Piazza Aldo Moro.  All’interno della banca, in quel momento, erano presenti una dozzina di clienti, tra cui si nascondeva uno dei quattro rapinatori che hanno partecipato all’operazione.

CLIENTE COLTA DA MALORE –  I banditi sono riusciti però a scappare, dopo essere rimasti all’interno della filiale per un quarto d’ora.  Nessuno è rimasto ferito, solo una donna ha subito un malore ed ha avuto bisogno dell’intervento del 118 . Ancora non si conosce l’ammontare del bottino e le indagini sono tuttora in corso dopo che gli inquirenti hanno visionato le immagini del sistema di videosorveglianza presente all’interno della banca.

IL RAID –  Stando ad una ricostruzione della rapina, sicuramente la più rocambolesca (ed unica nel suo genere) accaduta in tutti questi anni a Pozzuoli, uno dei banditi si sarebbe finto come un normale correntista.  Questii si sarebbe messo in fila e al momento del suo turno si è coperto il viso con la sciarpa urlando che si trattasse di una rapina. Ha così invitato ai dipendenti della filiale di aprire le porte automatiche e ai clienti di rimanere calmi per terra. A quel punto hanno fatto irruzione altri tre rapinatori a viso coperto che, dopo aver disarmato la guardia giurata all’esterno, hanno usato l’arma sottratta per continuare la rapina e  ripulire le casse per poi scappare a bordo di due motorini prima che arrivassero i militari.  Giunti sul posto i carabinieri hanno acquisito le immagini dalle telecamere di videosorveglianza e le testimonianze delle vittime.

ENZO LUCCI