Stefano Cecere
Stefano Cecere

POZZUOLI – Nel dicembre del 2013 fu arrestato mentre da ricercato si apprestava a festeggiare il suo compleanno con i familiari. A mettergli le manette ai polsi in una casa di Licola mare furono i carabinieri della stazione di Varcaturo, gli stessi che all’alba di ieri lo hanno arrestato per rapina ed estorsione. Stefano Cecere, 35 anni, residente a Licola, è finito di nuovo in carcere. Questa volta in seguito a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura di Napoli per fatti commessi nel 2006.

RAPINA ED ESTORSIONE – Cecere dovrà scontare una pena di 6 anni, 2 mesi e 18 giorni di reclusione per rapina ed estorsione aggravata commessi a Pozzuoli il 19 maggio del 2006. Dopo la notifica dell’ordinanza il 35enne è stato arrestato è condotto nel carcere di Poggioreale.

LA RAPINA IN BANCA – Nel novembre del 2013 Cecere insieme ad altri due complici mise a segno una rapina ai danni di una banca a Santa Maria Capua Vetere. In quell’occasione i complici furono arrestati in flagranza di reato mentre il 35enne riuscì a darsi alla fuga per poi finire in manette poco più di un mese dopo, nel giorno del suo compleanno.