Gaetano Di Stasio

POZZUOLI –  I poliziotti della sezione antirapina della Squadra Mobile, hanno sottoposto a fermo Gaetano Di Stasio, pregiudicato 48enne, resosi responsabile del reato di rapina aggravata. I fatti risalgono allo scorso mese di agosto, quando la vittima, D.F.R., contabile di una società di distribuzione di carburanti, si trovava nei pressi del Banco di Napoli in Corso Terracciano e, scesa dall’’ auto per prelevare una borsa contenente la somma di 140.000 euro custodita nel cofano, veniva  avvicinata dal malvivente. Quest’’ ultimo, armato di pistola, minacciando l’’uomo,  riusciva ad impossessarsi della borsa contenente il denaro.

L’ARRESTO –  In quella circostanza, la vittima reagiva e tra i due ne nasceva una colluttazione. Il dipendente della società, colto da malore per l’’aggressione subita, perdeva conoscenza mentre Di Stasio, in possesso del bottino, si dileguava velocemente.  A seguito di una lunga ed intensa attività d’ indagine, grazie anche all’’acquisizione di testimonianze di alcuni passanti, i poliziotti sono risaliti all’’identità dell’’ uomo. Pertanto, questa mattina, gli agenti sono intervenuti nell’’ abitazione del 48enne  dove hanno inoltre rinvenuto gli occhiali utilizzati durante le fasi della rapina. L’’ uomo, che alla vista della polizia, si è subito mostrato insofferente, è stato arrestato ed accompagnato al Carcere di Poggioreale.