POZZUOLI – E’ uno dei due rapinatori che ieri hanno svaligiato il supermercato MD in località “La Schiana”, Gustavo De Mari, 39 anni, arrestato in serata dai carabinieri a Pozzuoli. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, finì in manette nel settembre del 2016 per spaccio di droga nella “case parcheggio” al Rione Toiano, ed è il nipote di Vera De Mari, ribattezzata “Lady Usura, capo della celebre banda di usurai che fece numerose vittime a Pozzuoli. E proprio nel quartiere puteolano che il 39enne è stato raggiunto dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Pozzuoli- diretti dal Tenente Luca La Verghetta, dal luogotenente Vincenzo Davide e coordinati dal capitano Elio Norino- e dai colleghi della stazione di Licola -diretti dal maresciallo Antonio Spiridone- e sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria in quanto responsabile in concorso con un complice in via di identificazione di rapina a mano armata.

LA RAPINA – De Mari e il complice hanno assaltato l’MD di via Montenuovo Licola Patria verso le 19 di ieri sera. Armati di pistole i due hanno immobilizzato le cassiere facendosi consegnare circa mille euro prima di darsi alla fuga a bordo di una vespa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato indagini e intercettato poco dopo i due rapinatori in sella al mezzo guidato proprio da De Mari. Dopo un breve inseguimento i militari sono riusciti a bloccare la vespa e il 39enne. Subito dopo, grazie anche alla visione da impianti di videosorveglianza dell’MD, l’uomo è stato riconosciuto, arrestato e condotto a Poggioreale. Ore contate invece per il complice a cui stanno dando la caccia i carabinieri.