POZZUOLI/QUARTO – Week end di controlli tra Pozzuoli e i comuni limitrofi dove i carabinieri della locale Compagni – diretti dal capitano Elio Norino – hanno effettuato un servizio di controllo straordinario del territorio per contrastare fenomeni d’illegalità diffusa e reati predatori. Il bilancio finale parla di 3 persone arrestate e condotte a Poggioreale, 3 denunciate, 4 segnalate alla Prefetture e 2 rimpatriate nei comuni di appartenenza.

GLI ARRESTI – Arrestati e tradotti a Poggioreale 3 soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi. Si tratta di: Diego Massaro, 49 anni, di Quarto, già noto alle forze dell’ordine e in atto ai domiciliari, raggiunto da ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Napoli per ricettazione in concorso (dovrà espiare la pena residua di 3 anni e 4 mesi di reclusione); Salvatore Fruttaldo, 46 anni, di Quarto, anch’egli già noto, raggiunto da ordine di aggravamento della detenzione domiciliare sostituita con quella in carcere emesso dall’ufficio di sorveglianza di Napoli per tentato furto aggravato; e di Luigi Rendente luigi, 50 anni, di Licola, già noto e in atto sottoposto ai domiciliari, raggiunto da ordine di carcerazione emesso dalla procura generale di roma per rapina e ricettazione in concorso (deve la pena residua di 5 anni di reclusione).

I DENUNCIATI – E’ stato invece segnalato all’Autorità Giudiziara per percosse su minori e violenza privata un 74enne di Traversa Miliscola ad Arco Felice, identificato quale autore di percosse a due bimbe di 11 anni che lo avevano a suo dire infastidito con schiamazzi;
per detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti, un 27enne e un 30enne di Pozzuoli bloccati nel corso di servizi Monterusciello e trovati in possesso di residui di hashish e materiale per il confezionamento e di una confezione di marijuana e materiale per il confezionamento + 5.900 euro ritenuti provento di attività illecita.

I CONTROLLI – Eseguite anche operazioni di ispezione e perquisizione nelle aree condominiale dello stabile in via Giuseppe Parini con il sequestro a carico di ignoti di un caricatore per pistola calibro 9×21, 70 grammi di marijuana e 6 di hashish, 300 bustine trasparenti per il confezionamento di droga. Inoltre sono stati segnalati al Prefetto di Napoli 4 giovani assuntori di droga mentre sono state rimpatriate con ingiunzione a non far ritorno nel comune di Quarto 2 persone e a Monte di Procida per altra persona. Infine sono state contestate circa 50 infrazioni al codice della strada, tra le quali 6 per mancanza di copertura assicurativa e 4 per guida di veicolo senza revisione periodica. Sottoposti a fermo amministrativo di otto veicoli, fra autovetture e moto.