La protesta all'ottavo circolo di Licola

POZZUOLI – Dopo le proteste di centinaia di ex Lsu (impiegati nei servizi di pulizia nelle scuole) contro tagli e licenziamenti e i conseguenti disagi provocati a studenti e docenti, costretti a saltare le lezioni a causa delle occupazioni di quasi tutti gli istituti presenti sul territorio flegreo, arriva la solidarietà da parte del circolo di Sinistra Ecologia e Libertà di Pozzuoli. «Esprimiamo la nostra solidarietà ai lavoratori socialmente utili impegnati nelle pulizie delle scuole cittadine. In questo grave periodo di crisi è inaccettabile che circa trecento lavoratori vengano mandati a casa e lasciati senza stipendio. Pensiamo alle loro famiglie ed in particolare ai loro figli. Dopo oltre dieci anni di lavoro non è pensabile maltrattare in tal modo la loro dignità. Siamo vicini alle famiglie degli alunni che in questi giorni non possono frequentare le scuole occupate e stanno vivendo gravi disagi, ma nello stesso tempo cerchiamo di evitare problemi più gravi ai figli dei lavoratori socialmente utili, che rischiano di non avere più i soldi necessari per andare anche loro a scuola».