Un distributore di carburante h24 chiuso poco dopo le 20 di ieri sera

POZZUOLI – Siamo al secondo giorno di sciopero degli autotrasportatori e questa mattina alcune pompe di benzina a Pozzuoli a malapena riuscivano a distribuire quel poco di carburante rimasto nelle cisterne. In alcune pompe era ancora disponibile gpl mentre risulta esaurito quasi ovunque il gasolio. Fino a mezzogiorno ancora si trovava la benzina verde, ma lentamente i distributori rimasti aperti dopo l’assalto di ieri sera stanno definitivamente chiudendo.

LATTE –  Nei supermercati e nelle salumerie non è stato consegnato il prodotto fresco: stamattina infatti in molte attività mancava il latte. Discorso diverso invece per il pane che vista la vicinanza dei forni di produzione, mette al sicuro i trasportatori dai blocchi stradali.  Intanto vanno esaurendosi anche i prodotti di scorta come scatolame, pasta e surgelati: una volta infatti esaurite le scorte in magazzino gli scaffali saranno del tutto vuoti.

Uno dei tanti cartelli "chiuso" esposti sulle colonnine di carburantevuoti.

PSICOSI – Un aspetto singolare della protesta è la psicosi da consumo carburanti: stamattina le strade erano pressoché deserte, chi è riuscito a fare il pieno di carburante alle auto infatti esce da casa solo se indispensabile per paura di svuotare il serbatoio.

ANGELO GRECO