POZZUOLI – Ben 4mila euro di multa, 25 chilogrammi di merce sequestrata e una diffida ad eseguire lavori edili. E’ la “batosta” riservata al gestore di un ristopub di via Fasano, controllato dai carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità.

LA DIFFIDA – I militari hanno rinvenuto vari prodotti – soprattutto carne e pane – destinati alla clientela, ma senza alcuna tracciabilità. Inoltre, visto le condizioni generali dell’attività, i Nas hanno anche “ordinato” al gestore lavori per adeguare il locale alle norme igienico-sanitarie. Infine, il gestore dovrà anche sostenere i costi per la distruzione della merce finita sotto sequestro. A febbraio scorso toccò ad un ristoratore di Bacoli essere sanzionato: nel suo locale, in via Miliscola, i Nas trovarono circa 70 chilogrammi di prodotti ittici non tracciati.