POZZUOLI – Oltre mezzo millennio di carcere per gli eredi dei boss Gennaro Longobardi e Gaetano Beneduce. Questa mattina, nell’aula bunker del carcere di Poggioreale, il Giudice della IV sezione Gip Marcello De Chiara ha emesso le sentenze di primo grado del processo “Iron Men”. Alla sbarra c’erano 60 imputati: 49 sono stati condannati e 11 assolti per un totale 542 anni di carcere inflitti contro i 674 richiesti dal pm della DDA Gloria Sanseverino lo scorso 27 novembre. Esemplari le condanne inflitte ai tre capi dei gruppi che dal 2010 al 2015 si sono alternati nel controllo degli affari illeciti a Pozzuoli e nell’hinterland flegreo: 20 anni di carcere per Nicola Palumbo alias “Faccia abbuffata”, Ras di Quarto e braccio destro di Longobardi; 18 anni e 4 mesi per il neo pentito Antonio Ferro e 17 anni e 4 mesi per il fratello Andrea. Batoste anche per i figli del boss Gaetano Beneduce, Massimiliano e Marco, entrambi condannati a 14 anni di carcere. Batoste anche per i capi piazza della droga, tra cui spiccano: Pio Aprea detto “Piariello” condannato a 14 anni e 8 mesi; Giuseppe Carotenuto alias “Pinuccio ‘a ricotta” condannato a 12 anni e 4 mesi; Alfonso Di Bonito detto “o nano” condannato a 14 anni; Nicola Vallozzi detto “o stuort” condannato a 14 anni; e Gustavo Troise condannato a 13 anni e 4 mesi. Assolti tre dei cinque membri della famiglia Illiano accusati per la gestione di parcheggi ed estorsione al mercatino di Monterusciello. Stessa sorte è toccata per i tre componenti della famiglia Esposito. Tra gli assolti spicca il nome del fratello del boss, Ferdinando Longobardo, arrestato il mese scorso per estorsione. Infine 4 anni di carcere per i collaboratori di giustizia Del Sole, Rocco, Di Roberto e De Felice.

I NOMI DEI CONDANNATI (tra parentesi le richieste del pm)
Ferro Antonio – 18 anni e 4 mesi di reclusione (20 anni era la richiesta)
Ferro Andrea – 17 anni e 4 mesi di reclusione (20 anni era la richiesta)
Napoleone Del Sole – 4 anni e 8 mesi di reclusione (6 anni era la richiesta)
Gargiulo Biagio alias “Biagio ‘o falegname” – 12 anni di reclusione (accolta la richiesta di 12 anni)
De Maria Giulio – 3 anni e 4 mesi di reclusione + 4mila euro di multa (5 anni era la richiesta)
Scognamiglio Diego alias “Panettone e ‘o chiatto” – 12 anni di reclusione (accolta in pieno la richiesta di 12 anni)
Carnevale Gennaro alias “Tubettiello” – 10 anni di reclusione (12 anni)
Russo Mario alias “Marittiello ‘o pilota” – 10 anni di reclusione (12 anni)
Cozzolino Paolo alias “Paoletto” – 11 anni e 4 mesi di reclusione (16 anni)
Salvati Luca alias “Lucchetto” – 10 anni e 8 mesi di reclusione (16 anni)
Aprea Pio alias “Piariello” – 14 anni e 8 mesi di reclusione (16 anni)
Dello Iacolo Pasquale – 10 anni di reclusione (10 anni)
Mele Antonio alias ” ‘o Campagnuolo” – 14 anni di reclusione (16 anni)
Mele Francesco – 11 mesi e 4 anni di reclusione (12 anni)
Cavaliere Gennaro alias ” ‘o Lupo” – 14 anni di reclusione (14 anni)
Troise Gustavo – 13 anni e 4 mesi di reclusione (14 anni)
Beneduce Massimiliano – 14 anni di reclusione (16 anni)
Beneduce Marco – 14 anni di reclusione (14 anni)
Cavaliere Franco alias “Checco” – 11 anni e 4 mesi di reclusione (12 anni)
Palumbo Nicola alias “Faccia abbuffata” – 20 anni di reclusione (20 anni)
Campanile Gaetano alias “Ninuccio ‘e Pisciachiara” – 13 anni e 4 mesi (14 anni)
Di Domenico Angelo alias “Angiolett ‘o gnurant” – 12 anni di reclusione (14 anni)
Iannone Alessandro alias “Nas ‘e cane” – 10 anni e 8 mesi (10 anni)
Palumbo Giuliano – 9 anni e 4 mesi (10 anni)
Carotenuto Giuseppe alias “Pinuccio ‘a ricotta” – 12 anni e 4 mesi di reclusione (14 anni)
Capasso Angelo – 11 anni e 4 mesi di reclusione (14 anni)
De Felice Giovanni – 11 anni e 4 mesi di reclusione (12 anni)
Reazione Umberto – 12 anni e 4 mesi di reclusione (14 anni)
Romano Francesco – 9 anni di reclusione (10 anni)
Rocco Giuseppe – 4 anni di reclusione (4 anni)
Di Roberto Antonio – 4 anni di reclusione (4 anni)
Spinelli Mario – 14 anni di reclusione (14 anni)
Russo Mario – 10 anni di reclusione (12 anni)
Nizzolini Antonio alias “Ricchitella” – 14 anni di reclusione (14 anni)
Trincone Giuseppe alias “Pepp ‘o licc” – 14 anni di reclusione (14 anni)
Di Bonito Alfonso alias ” ‘o Nano” – 14 anni di reclusione (14 anni)
Barretta Marco Massimiliano – 10 anni di reclusione (12 anni)
Barile Salvatore – 10 anni e 8 mesi di reclusione (12 anni)
Trincone Salvatore alias “Totore ‘o licc” – 10 anni e 8 mesi di reclusione (12 anni)
Vallozzi Nicola alias ” ‘o stuort” – 14 anni di reclusione (14 anni)
De Simone Alberto – 6 anni di reclusione e 6mila euro di multa (8 anni)
Cosenza Ermanno – 7 anni 4 mesi di reclusione e multa da 30mila euro (14 anni)
De Felice Ciro – 4 anni di reclusione (4 anni)
De Felice Davide – 9 anni di reclusione (10 anni)
Giogli Raffaele – 11 anni e 4 mesi di reclusione (10 anni)
Amirante Giovanni – 9 anni e 8 mesi di reclusione (12 anni)
Stellato Salvatore – 9 anni di reclusione (10 anni)
Nitti Valerio – 9 anni di reclusione (10 anni)
Gaudino Gennaro alias “Genny” – 11 anni e 4 mesi di reclusione (12 anni)

GLI ASSOLTI
Esposito Gennaro – ASSOLTO (6 anni e 4 mesi era la richiesta)
Esposito Gianluca – ASSOLTO (6 anni e 4 mesi era la richiesta)
Esposito Francesco – ASSOLTO (10 anni era la richiesta)
Luongo Carmine – ASSOLTO (8 anni era la richiesta)
Sorce Salvatore – ASSOLTO (10 anni era la richiesta)
Longobardo Ferdinando – ASSOLTO (10 anni era la richiesta)
Illiano Gennaro – ASSOLTO (10 anni)
Illiano Gaetano – ASSOLTO (10 anni e 4 mesi)
Illiano Lucio – ASSOLTO
Ferro Rosario – ASSOLTO
Longobardo Biagio – ASSOLTO