Il sindaco Magliulo durante la presentazione della Giunta

Presentata la nuova Giunta Comunale targata “Magliulo”. Sette gli assessori nominati dal neo sindaco, una donna, tutti tecnici e tutti “non puteolani”.  Un magistrato in pensione, un avvocato, un professore universitario, un manager informatico, un architetto, un commercialista ed un dirigente amministrativo questi i nuovi componenti scelti e presentati ieri nella casa comunale al Rione Toiano. Incarichi che non sarebbero andati giù a parte della coalizione di maggioranza

HA DECISO DA SOLO – “Le scelte le ho fatte io, dopo aver sentito le indicazioni della coalizione. Ma sono tutte persone scelte da me. Alcuni schieramenti hanno fatto delle richieste, altri no. Se c’è qualche malumore è normale, fa parte del dialettica politica” ha subito tagliato corto Agostino Magliulo “Pozzuoli ha bisogno di un consiglio comunale che lavori per la città, è questo quanto ho chiesto ai partiti, ai consiglieri e ai rappresentanti delle liste civiche”.

GIUNTA? NO, “LEGIONE STRANIERA” – La “nota stonata” arriva dalla civica “Pozzuoli Futura” che attualmente ha tre consiglieri in consiglio comunale ai quali potrebbe aggiungersi nelle prossime ore un quarto, che verrebbe sottratto al Pdl, che non avrebbe digerito la giunta composta da soli “esterni” – “Pur ribadendo la fiducia nella sua persona non ci è ancora chiara la filosofia politica che sostiene la sua scelta di affidare deleghe, strutturalmente essenziali, ad “attori” non legati al territorio. Pozzuoli Futura  è un Movimento territoriale che non ha organismi sovraordinati con cui “trattare” gli assetti locali. Pozzuoli Futura è altro dai partiti.

Gli Assessori insieme al sindaco Magliulo

“SCELTA PROVINCIALE E ARRETRATA” – Il suo impegno è l’esaltazione delle capacità locali nelle quali  il Sindaco Magliulo non pare abbia molta fiducia” si legge in una nota stampa diffusa a margine della conferenza di ieri “Un scelta che, al momento, ci appare culturalmente “provinciale” e arretrata. Pozzuoli è ricca di intelligenze in grado di metter in campo strategie di sviluppo degne di città, italiane ed europee, attualmente più avanti. Non è con la “legione straniera” che si marca la distanza dalle “lobbies” locali”.

L’ENTUSIASMO DI MAGLIULO – “Sono fiero della scelta fatta, ciascuno degli assessori che mi accompagnerà in questo cammino è stato valutato in base alle proprie competenze professionali, e sono sicuro che insieme andremo verso un obiettivo unico: far rinascere questa splendida città

IL RILANCIO DELLA CITTA’ – Rifiuti, macchina comunale, bilancio, vivibilità, legalità: questi i temi toccati dal primo cittadino. Agostino Magliulo durante la cerimonia di presentazione della nuova Giunta.  “A Monterusciello non sarà costruito alcun sito di trasferenza, ma solo un’isola ecologica”. Poi lo sguardo è stato proiettato verso il futuro. “La rifioritura di questa città ha bisogno di  portare avanti tutte le iniziative già avanzate dalla Pubblica Amministrazione sul territorio flegreo, ovviamente senza escludere mai l’importanza di tenere continui  incontri pubblici con le varie categorie operanti nella nostra città”.

GENNARO DEL GIUDICE
[email protected]
foto di ANGELO GRECO
[email protected]

ECCO IN ESCLUSIVA LE PRIME IMMAGINI DEI NUOVI ASSESSORI

[cronacaflegrea_slideshow]