POZZUOLI – Uno alto un metro e settanta circa con un giubbino scuro, cappuccio e scaldacollo neri; l’altro un pò più alto del complice, con un giubbino e una maschera bianca. E’ il profilo dei due malviventi che lunedì pomeriggio hanno rapinato due 14enni al “Lido Monachelle” di Arco Felice portandogli via due smartphone. Una rapina in stile “Gomorra” con i due ragazzini fatti inginocchiare con le pistole puntate contro. Modalità da “esecuzione” che mettono i brividi considerata la giovane età delle vittime (e forse anche dei rapinatori).

LE INDAGINI – Sull’episodio indagano i poliziotti del commissariato di Pozzuoli che lunedì sera hanno raccolto le testimonianze dei due amici che al momento della rapina si trovavano nei giardinetti nei pressi del tunnel che conduce alla spiaggia delle “Monachelle”, zona spesso frequentata da ragazzini nelle ore pomeridiane. La scena potrebbe essere stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza installate all’esterno delle attività commerciali della zona o dall’impianto di sicurezza del comune di Pozzuoli.