Molo Caligoliano

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Riportiamo la lettera inviataci dal centro servizi UIL inerente all’apertura del Molo Caligoliano. Nella missiva il sindacato  “contesta” la decisione da parte dell’Amministrazione Figliolia di offrire la sosta, all’interno dell’area, in maniera del tutto gratuita.

LA LETTERA –  Si legge dell’apertura del parcheggio al Molo Caligoliano,un’area di sosta per circa 140 posti auto e si legge della supervisione della stessa area affidata a LSU, poi dell’avviso che porta a conoscenza dei giorni e degli orari di accesso e quel che più sorprende è che quest’area di sosta fruita almeno per questo primo periodo dalla cosidetta movida, con l’eccezione della domenica, nonostante l’impiego di lavoratori LSU addetti alla sosta del Comune di Pozzuoli, è gratuita; niente ticket, niente parchimetro nessuna partecipazione in euro da parte di chi lascerà l’auto per ore in una zona così centrale della città per il divertimentificio notturno.

FAR PAGARE LA SOSTA –  Certamente il Sindaco aprendo questo spazio ha ridato fiato e ossigeno alla viabilità della città ma trattandosi di particolari giorni e ore non era giusto o quantomeno normale porre una tariffa unica o oraria consentendo così un transito continuo e un incasso utile alle casse dell’Ente considerato, l’impiego di uomini e chissà anche di mezzi per la manutenzione della stessa area? L’area in questione per quelle ore e per quei giorni è sì una valvola di sfogo al traffico notturno della città ma è sopratutto poi un contenitore di clienti non potenziali per le decine di locali
siti ai suoi margini, quindi l’applicazione di una minima tariffa non sarebbe stata per nulla e per nessuno onerosa ma semplicemente il giusto valore ad un servizio comunale.

ANOMALIA PUTEOLANA –  Sfido trovare nei comuni limitrofi l’uso gratuito, libero e vigilato di aree di parcheggio a supporto di ….quali categorie fino alle 2 e alle 3 di notte? non ci si chiede l’applicazione di esosi balzelli o ulteriori aggravi per l’automobilista o la famiglia che parcheggia l’auto ma considerato l’utilitarismo e la funzione per questo primo periodo perchè non si è scelto la strada di un contributo?

da: centroserviziuil ([email protected])