POZZUOLI – Questa mattina sono stati inaugurati i lavori al primo lotto di Via Napoli, concessi alla famiglia Cutolo. Il progetto prevede in poche settimane la trasformazione dell’area balneare di Via Napoli, costruendo pedane di legno con accesso diretto al mare. All’inaugurazione era presente Mario Cutolo, imprenditore e procuratore della società Montenuovo s.r.l, e l’assessore all’urbanistica del comune di Pozzuoli, Roberto Gerundo. «Il progetto di amministrazione è finanziato attraverso un intervento imprenditoriale a costo zero per l’amministrazione ed approvato da tutti gli organi sindacali, comunali. Il servizio non migliora solo la città per chi vuole usufruire del servizio, ma garantisce anche il 20% dell’area gratuita a chi vuole usufruire solo della parte di spiaggia. Garantiamo un’utilizzazione di sicurezza del territorio ed una trasparente utilizzazione della costa che verrà regolarizzata. Non ci sarà più precarietà, una cosa mai fatta qui con grande fatica, sarà un bene soprattutto per uscire dal precario e dall’irregolarità. Nuovi imprenditori che scommettono a bando pubblico è interesse di tutti, speriamo che sarà così anche nei prossimi lotti. Si ridisegnerà l’utilizzo turistico di questa zona», così ha affermato l’assessore.

INVESTIRE SUL TERRITORIO – Inoltre Mario Cutolo ha voluto sottolineare che «Questo servizio crea benessere qui dove c’è un blocco generale, anche se resta il problema del mare. Non è stato semplice raggiungere questo traguardo poiché siamo stati spesso “aggrediti”. Ci sono voluti anni ma ho deciso di lavorare con persone di Pozzuoli, anche il materiale usato è stato comprato qui, poiché voglio investire sul nostro territorio». Il progetto sembra aver ottenuto l’approvazione dei residenti, come ha dimostrato l’intervento di un passante che durante l’inaugurazione ha voluto personalmente ringraziare l’imprenditore Cutolo, sperando in un miglioramento della zona di Via Napoli.