Pasquale Giacobbe e Filippo Monaco insieme alla fiaccolata

POZZUOLI –  La notizia l’ha data lui, nello spiazzale della chiesa del Divin Gesù di Quarto in attesa che iniziasse la fiaccolata contro la discarica del Castagnaro. Pasquale Giacobbe, commissario cittadino del PDL accompagnato da un manipolo di “fedelissimi”  non ha usato mezzi termini, di fronte alla domanda “Ci sono novità? Cosa farà il PDL alle prossime elezioni?” rispondendo: «Tutti dentro con Filippo Monaco sindaco»  “Tutti dentro chi? Pdl e Pozzuoli Futura?” ed ecco che arrivava il “colpo di scena” con l’ex sindaco di Pozzuoli che ci annunciava:  «Stiamo di nuovo tutti insieme. Con PDL e Pozzuoli Futura ci saranno anche FLI e UDC”.

NIENTE TERZO POLO –  Insomma, la stessa coalizione (eccetto FLI ) che ha vinto le ultime elezioni, solo che a differenza di Agostino Magliulo questa volta il candidato a sindaco sarà Filippo Monaco. Quindi, in sostanza non cambia nulla. Almeno secondo quanto detto questa sera da Giacobbe. Ma a quel punto un’altra domanda è stata d’obbligo. “Scusi Giacobbe, quindi a questo punto il Terzo Polo non si farà? Quindi sta dicendo che l’UDC non accetterà l’invito di Figliolia e del centrosinistra?”  «No, il Terzo Polo non si farà. Quanto all’UDC aspettiamo, anche se la cosa dovrebbe andare in porto». Parole che però vanno in contrasto con quanto dichiarato e deciso(?) dai vertici provinciali e regionali di API,FLI e UDC che vogliono un candidato sindaco per il Terzo Polo nei comuni in cu si andrà il voto e quindi anche a Pozzuoli.

Pasquale Giacobbe

FILIPPO MONACO – Che Pasquale Giacobbe e Filippo Monaco fossero in sintonia lo si era capito già da tempo: “Governo di salute pubblica, trasversalismi, 5 anni di pace, bene della città, andiamo oltre i nomi” parole che facevano presagire a un “pensiero comune”.  Stasera i due ex compagni di partito era insieme alla fiaccolata: Giacobbe come detto più deciso, Monaco invece tendente a nascondere quello che sembra essere il “segreto di Pulcinella”. “Allora Monaco sarà lei il candidato a sindaco?” e la risposta «Vedremo, è ancora presto»

SCENARI –  Insomma, se alle parole di Giacobbe dovessero seguire i fatti, numerosi sarebbero gli scenari che si aprirebbero: Giacobbe, Maione e Monaco si ritroverebbero per la terza tornata elettorale ancora insieme. E con loro anche l’UDC che a quel punto si ritroverebbe a dover domare un’autentica “faida” interna visto che una parte dei rappresentanti locali (in primis Pollio, Marrandino e Pollice, non) non accetterebbe come più volte ribadito la presenza di Monaco, Giacobbe e Maione nella loro coalizione. Inoltre, se le cose dovessero andare in questa direzione il centrosinistra perderebbe quell’alleato che potrebbe consentire a Vincenzo Figliolia (stando ai muneri) di vincere le elezioni al primo turno.

GENNARO DEL GIUDICE
[email protected]