Ingresso del mercato ortofrutticolo di via Fascione a Pozzuoli

POZZUOLI – Al via la gara d’appalto per assegnare i lavori di adeguamento del Mercato Ortofrutticolo di Pozzuoli. Si tratta di una fetta dei 25 milioni del progetto “Programma Integrato Urbano (P.I.U.) Europa” di cui unica beneficiaria è la città puteolana. La base d’asta è di quasi 784mila euro, il 1° agosto ci sarà la gara d’appalto per l’assegnazione. L’annuncio è stato pubblicato nell’albo pretorio del Comune e le offerte dovranno pervenire entro le ore 12 del 29 luglio prossimo.

LAVORI NECESSARI – I lavori, che dovranno essere conclusi in sei mesi, riguardano la manutenzione e l’adeguamento dell’impiantistica dei locali deposito, la sistemazione dell’area esterna, l’adeguamento delle fogne e della pubblica illuminazione, il recupero della pavimentazione esterna ai capannoni, la sistemazione delle parti a verde, la manutenzione straordinaria della guardiania e dei portali di accesso con la pitturazione dei cancelli e delle recinzioni.

CAMBIA VOLTO LA CITTA’ – PIU Europa, otto progetti per dare un volto nuovo alla città: dal rifacimento e pavimentazione del centro storico, da piazza della Repubblica al lungomare di via Napoli, a una nuova area sosta per 150 posti auto, percorsi pedonali e aree verdi. Il Mercato Ittico all’ingrosso sarà rimodernato come centro turistico ed economico con punti di ristoro, sale convegni, laboratori didattici e un solarium attrezzato. Segue il restauro del complesso Toledo, con la riqualificazione della Torre e del collegamento con Villa Avellino e la risistemazione del teatro all’aperto. Oltre ai milioni del PIU Europa ci sono i duecento milioni di fondi europei per il risanamento e la valorizzazione dei Campi Flegrei. Finanziamenti per lavori che hanno serrate scadenze: entro il 12 dicembre 2015 la conclusione delle opere.

MERCATO ALL’AVANGUARDIA – «Alla fine avremo una struttura completamente efficiente e perfettamente adeguata alla normativa di legge – dichiara il sindaco Vincenzo Figliolia – Un mercato ortofrutticolo all’avanguardia in Campania per organizzazione e qualità dei servizi. Questi lavori infatti sono la prosecuzione e il completamento di interventi già effettuati tra il 2009 e il 2012 e che hanno riguardato essenzialmente la struttura interna che era ormai degradata. Dopo i lavori all’aula consiliare del Rione Toiano e l’avvio della gara per gli impianti adiacenti lo stadio Domenico Conte, questo è il terzo progetto del Piu Europa che parte. Man mano avvieremo tutti gli altri, per i quali la fine dei lavori è prevista entro il dicembre 2015».

VIOLETTA LUONGO