POZZUOLI – E’ stato condannato a sei mesi di carcere con pena sospesa, ma con obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, l’extracomunitario che dopo essersi spogliato su un bus di linea ha minacciato i passeggeri e aggredito due poliziotti. L’uomo, sulla cinquantina di anni, è stato processato con rito direttissimo nella giornata di giovedì e rimesso in libertà.

I FATTI – L’episodio è avvenuto mercoledì sera a bordo di un bus di linea lungo la tratta Monte di Procida-Napoli. Giunti ad Arco Felice alcuni passeggeri lanciavano l’sos al 113 dopo che l’uomo, in evidente stato di ebbrezza, si era abbassato i pantaloni iniziando a minacciare con un bottiglia i presenti. A quel punto giungevano i poliziotti che dopo una violenta colluttazione riuscivano a fermare il folle che, durante i momenti concitati, ha sputato più volte addosso agli agenti.