POZZUOLI – Serrande dei negozi abbassate in segno di lutto e quartiere sotto shock per la morte della piccola Nunzia, la bimba di appena 42 giorni di vita stroncata da un arresto cardiaco. La piccola Nunzia De Felice era nata il 28 maggio scorso, pare in una struttura ospedaliera di Napoli. La famiglia, originaria di Pozzuoli, vive a Monterusciello e da tempo gestisce un distributore di carburanti in via Monterusciello. Appresa la notizia un intero quartiere si è stretto attorno al dolore dei genitori, Caterina e Francesco.

IL DRAMMA – Prima della tragedia si era sperato nel miracolo al pronto soccorso del “Santa Maria delle Grazie” dove la piccola Nunzia, nella serata di ieri è deceduta in seguito a un arresto cardiaco. Le operazioni di soccorso sono durate per oltre un’ora, ma durante le manovre di rianimazione, si è verificato un nuovo arresto cardiaco estremamente grave a seguito del quale ogni intervento salvavita dei rianimatori si è rivelato inutile. Disperati genitori, familiari, medici e infermieri che le hanno provate tutte per salvare la bimba giunta alle 19.44 presso il nosocomio.

ATTESA PER L’AUTOPSIA – I medici del Pronto Soccorso hanno chiesto l’effettuazione di un’autopsia al fine di verificare la presenza di eventuali patologie congenite che possano aver determinato il decesso della piccola. La salma in giornata è stata trasferita presso il centro di medicina legale del Secondo Policlinico di Napoli dove nelle prossime 24 ore sarà effettuata l’autopsia.