POZZUOLI – Una tariffa di 5 euro da pagare per parcheggiare l’auto sulle strisce blu altrimenti «se succede qualcosa alla macchina la responsabilità è vostra». Un’ estorsione in piena regola quella messa in atto venerdì sera da due parcheggiatori abusivi a Lucrino, nei pressi di uno stabilimento balneare. Tra le vittime due donne costrette ad andare via per evitare ritorsioni dopo aver regolarmente pagato il ticket per il parcheggio sulle strisce blu. E’ quanto accaduto poco dopo le 23 a Lucrino, nell’area di sosta tra via Miliscola e via Tripergola, nei pressi di un noto stabilimento balneare.

LA MINACCIA – «Non dovete mettere il grattino ma dare a me 5 euro» sono state le parole di uno dei due parcheggiatori abusivi, rivolgendosi a due ragazze che avevano appena inserito 2 euro nel parchimetro, rifiutandosi di dare soldi all’uomo. «O pagate o andate via altrimenti sono guai» la minaccia malcelata che ha spaventato le due ragazze costringendole ad andare via per evitare ritorsioni e a chiedere aiuto alle forze dell’ordine. Poco dopo sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia Municipale che però non ha trovato i due parcheggiatori, che nel frattempo si erano dileguati.

PIAGA CONTINUA – Un fenomeno che non sembra placarsi nonostante la recente introduzione del Daspo nei confronti dei parcheggiatori abusivi. Insieme a via Campi Flegrei, la zona del porto di Pozzuoli, Arco Felice e Lucrino restano i punti più tartassati dagli illegali che impongono vere e proprie tariffe.