POZZUOLI – Strattonata e scippata mentre passeggiava sotto il braccio del marito. Ad aggredire una donna di 58 anni domenica scorsa a Pozzuoli sono state due persone a bordo di una Nissan Micra di colore chiaro. La vittima è rimasta leggermente ferita dopo che gli scippatori le hanno portato via la borsa con dentro 300 euro e vari documenti. Lo scippo è avvenuto in via Pisacane, stradina che collega “Piazza del Ricordo” (o Largo Palazzine) con il centro storico di Pozzuoli. A nulla sono servite le urla della donna e il tentativo di inseguimento da parte del marito all’auto dei malviventi che in pochi secondi si sono dileguati, complice anche la strada poco illuminata e la pioggia.

IL RACCONTO – A raccontare quei momenti concitati Arcangelo, 66enne marito della donna. La coppia, che vive a Pozzuoli nel quartiere di Monterusciello, ha denunciato l’accaduto presso il commissariato di Polizia di Pozzuoli «Erano le 19.30 circa di domenica scorsa, avevamo accompagnato nostra figlia a casa e stavamo passeggiando verso il centro storico quando improvvisamente ho sentito mia moglie urlare – racconta l’uomo – Un uomo dal finestrino dell’auto aveva allungato il braccio e le aveva scippato la borsa. Fortunatamente l’avevo sotto il braccio altrimenti l’avrebbero trascinata per la strada. A quel punto ho tentato di rincorrerli ma non ce l’ho fatta. Era una Nissan Micra mi sembra di colore celestina, a bordo vi erano due persone. La cosa assurda – conclude l’uomo – è che la strada era poco illuminata e pur volendo sarebbe stato difficile riconoscere quei due delinquenti in macchina».