La grondaia di una palazzina di via De Curtis a Monterusciello

POZZUOLI – Il maltempo di lunedì ha messo in ginocchio l’Italia intera. Ciò che resta anche sul territorio flegreo è un vero e proprio bollettino di guerra. È lunga la lista di strade ed abitazioni allagate. E sono in tanti i residenti ad aver gettato elettrodomestici e mobili, custoditi in garage e cantinole e poi sommersi da acqua. Ma ciò che spaventa è la quantità di infiltrazioni idriche registrate negli alloggi popolari di Monterusciello e Rione Toiano. Si leva infatti, ancora una volta, la protesta degli inquilini delle case di edilizia economica, già vessate da condizioni critiche che peggiorano di anno in anno. Gli abitanti degli stabili denunciano le crepe e la muffa sulle pareti. Il flusso d’acqua piovana raggiunge livelli tali da sfiorare il pavimento dei piani bassi, procurando poi umidità negli ambienti. In via De Curtis a Monterusciello la grondaia di una palazzina è sospesa nel vuoto; il timore delle famiglie è che possa staccarsi e piombare a terra. Lanciato nelle ultime ore un sos per chiedere la messa in sicurezza dell’area.

Un palo telefonico in località la Schiana

I PALI – Non va meglio per i lampioni e per i pali telefonici. La pioggia delle ultime ore li ha messi a dura prova. «Ci sono bambini, può succedere di tutto. Non so a chi rivolgermi, bisogna prendere un provvedimento prima che succeda qualcosa di grave. Non abbiamo linea telefonica», è la segnalazione delle famiglie residenti in località la Schiana. Qui un palo della linea telefonica è in bilico e si teme il peggio. In molte zone, intanto, la rete fognaria non riesce a reggere i reflui smaltiti dalla popolazione, così i liquami traboccano e scivolano lungo la via, defluendo davanti agli occhi impietriti dei residenti e degli esercenti commerciali. Quando piove l’acqua supera pure il metro di altezza e non è difficile immaginare i danni per le famiglie della zona e per la stabilità della struttura dell’edificio. Un disagio che procura danni statico-strutturali e non solo. Le infiltrazioni d’acqua rappresentano, infatti, un pericolo a contatto con le prese della corrente, ma soprattutto una minaccia per la salute degli inquilini.