POZZUOLI – L’ondata di maltempo degli ultimi giorni ha creato molti danni e disagi sul territorio flegreo. E non ha risparmiato nemmeno la zona che fa da cornice al lago d’Averno. Diversi i rami spezzati che hanno invaso le stradine, ostruendone il transito. Numerosi pure gli alberi sradicati. «Perché non vengono tagliati i rami pericolanti? Perché la manutenzione non viene effettuata?». Sono alcuni dei quesiti sollevati dai cittadini soliti allenarsi lungo le sponde dello specchio d’acqua di Pozzuoli.

LA MANUTENZIONE – Torna dunque ancora una volta nell’occhio del ciclone lo stato manutentivo della zona. In molti sono costretti a zigzagare a destra e a sinistra per evitare i rami, i tronchi degli alberi e le erbacce che invadono i percorsi, rendendoli poco sicuri. L’allarme alle istituzioni preposte è stato lanciato, ancora una volta, poche ore fa affinché vengano presi provvedimenti urgenti.