L'ormai classico striscione di protesta anti-discarica

POZZUOLI –  L’opposizione chiede al Sindaco Figliolia di convocare il primo Consiglio Comunale all’interno della Cava del Castagnaro, la zona individuata per la realizzazione di una discarica. Una richiesta, inoltrata anche dalle associazioni anti-discarica tesa a mettere “pressione” al Primo cittadino propenso, per impedimenti che egli stesso ha definito in più di una circostanza  di natura prettamente “tecnica”, a convocare all’interno dell’ex cava non la prima ma una successiva Assise. Intanto, oggi i 5 consiglieri di minoranza hanno inoltrato un comunicato con l’esplicita richiesta.

LA RICHIESTA –  Come più volte ribadito in campagna elettorale, resta prioritario, rispetto ad ogni futura scelta politica, trovare una soluzione alternativa alla discarica al Castagnaro.  Pertanto i sottoscritti consiglieri comunali Guido Iasiello, Filippo Monaco e Pietro De Vito del PDL, Salvatore Maione di FLI ed Espedito Fenocchio di Uniti per la libertà, chiedono al sindaco di Pozzuoli di convocare al più presto il primo Consiglio Comunale all’’interno della ex cava. Solo in questo modo ed in maniera inequivocabile tutte le forze politiche presenti nel Consesso civico potranno esprimere unitariamente il loro dissenso nei confronti di questa scelta scellerata. In momenti come questi bisogna dimostrare unità, al di là delle appartenenze politiche. Le dimissioni del commissario Vardè non ci devono far abbassare la guardia ma, anzi, dobbiamo essere ancora più uniti nella lotta insieme al Comitato del Castagnaro, delle parrocchie, delle associazioni e dei cittadini nel trovare, insieme, soluzioni per eliminare il problema dei rifiuti da Pozzuoli e dai Campi Flegrei.