Via Napoli - La chiazza marrone lungo tutta la costa

POZZUOLI –  Una lunga striscia di liquami maleodoranti e di color marrone, con evidenti tracce di residui di pannolini, assorbenti e rifiuti di ogni sorta da alcuni giorni è visibile lungo la costa di Pozzuoli, dal lungomare di via Napoli a Licola. Il sindaco Vincenzo Figliolia ha immediatamente disposto una serie di ispezioni con tanto di  dossier video-fotografico. «Con i consiglieri comunali della Commissione consiliare Ambiente e con i tecnici comunali – sottolinea il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia – abbiamo verificato tutti i canali comunali di Pozzuoli del “troppo pieno” che sfociano in mare dal Dazio fino a Licola, oltre all’alveo Camaldoli e al nostro canale comunale che si riallaccia al canale del Depuratore di Cuma e abbiamo filmato e fotografato lo stato delle cose, verificando che i liquami maleodoranti e gli scarichi inquinanti non provengono da Pozzuoli.

CONTROLLI –  Per tutelare la salute pubblica – prosegue Figliolia –  abbiamo chiesto anche all’Arpac di compiere nuovi e più accurati campionamenti nelle nostre acque per analizzarle. Vogliamo sapere da dove arriva quella chiazza marrone e maleodorante, piena di tracce di rifiuti organici, che sta deturpando il golfo di Pozzuoli. Chiediamo ai sindaci dei Comuni rivieraschi che si affacciano sul golfo, a cominciare da Napoli, Bacoli e Monte di Procida di compiere analoghe verifiche negli impianti di “troppo pieno” di loro competenza e alla Capitaneria di Porto di potenziare il già lodevole lavoro di controllo delle imbarcazioni e dei natanti che a centinaia solcano ogni giorno il golfo di Pozzuoli verso le Isole, scaricando abusivamente in mare i loro rifiuti. Il mare e’ una risorsa preziosa, da preservare e valorizzare».