POZZUOLI – Un girotondo all’esterno degli uffici che potrebbero non vedere mai più. E’ quanto organizzato dai lavoratori della Comdata, dopo l’avvio delle procedure di licenziamento da parte dell’azienda. La manifestazione inizierà intorno alle ore 11 di venerdì 18 maggio all’interno del comprensorio Olivetti di via Campi Flegrei, per poi proseguire all’esterno.

IL SINDACATO – «Comdata ha aperto le procedure di licenziamento per i 264 lavoratori delle sedi di Pozzuoli e Padova – sottolinea Alessandra Tommasini, segretario generale Slc Cgil Napoli e Campania – La motivazione è una riorganizzazione delle commesse e non per la perdita delle stesse sul nostro territorio. Alla luce di queste motivazioni, i licenziamenti sono inspiegabili e inaccettabili». Lo sciopero segue quella dello scorso 7 maggio, sempre a Pozzuoli, quando la vertenza lasciava ancora aperto uno spiraglio per i circa 60 lavoratori impiegati nelle sede puteolana del colosso della comunicazione.