Il commissario prefettizio del comune di Pozzuoli Ugo Mastrolitto

POZZUOLI –   Le associazioni chiamano ma il Commissario non risponde. Così per la seconda volta tre associazioni operanti nel comune di Pozzuoli hanno inviato una lettera  al Commissario Prefettizio del comune di Pozzuoli Ugo Mastrolitto attraverso la quale viene chiesto un incontro per discutere delle condizioni nelle quali versa la città

IL TESTO –   Signor Commissario, il coordinamento delle associazioni,formato da “Pozzuoli è Tua”, “Giovane Puteoli” e “Pozzuoli deve vivere”, le aveva scritto il giorno dopo il suo insediamento per incontrarla, offrirle il suo aiuto e soprattutto chiedere una collaborazione per il miglioramento di alcune situazioni in cui versa la nostra città.

LE INIZIATIVE –  In questi mesi le associazioni sopra citate hanno intrapreso eventi volti alla pulizia del territorio. Con questo non intendiamo sostituirci in alcun modo al lavoro degli operatori ecologici e dei giardinieri ma intendiamo “DENUNCIARE” e portare alla sua attenzione uno stato ambientale di degrado, che investe gran parte del territorio, che passa quasi nella totale indifferenza anche se ben visibile..

NESSUNA RISPOSTA –  Ad oggi non abbiamo ricevuto risposta quindi abbiamo deciso di protocollare questa lettera aperta,chiedendole un incontro e soprattutto sottoponendole il problema che in questo momento più di tutto sembra più importante da risolvere in alcune zone della nostra città. Signor Commissario è necessario che in tempi brevi sia completata l’istituzione della raccolta porta a porta nelle zone restate fin ora scoperte dal servizio. La ringraziamo anticipatamente per il seguito che darà alle nostre richieste,e aspettiamo fiduciosi una sua risposta.