La conferenza stampa di presentazione dell'Assostampa Flegrea

POZZUOLI – Si è tenuta ieri, 25 giugno 2013, a Pozzuoli nella splendida cornice di “Villa di Livia”, la conferenza di presentazione dell’Associazione della Stampa Flegrea. Il nuovo Direttivo è costituito dai giornalisti Leonardo Balletta, Ciro Biondi, Gennaro Cavaliere, Gaetano Lombardi e Raffaele Zinno mentre il Collegio dei Probiviri da Cesare Ampolo, Giuseppe Del Rossi e Fausto Gaeta, vice presidente Maria Teresa Moccia Di Fraia, presidente Gino Conte.

LA PRESENTAZIONE – Sono intervenuti, a nome dell’ Ordine Nazionale dei Giornalisti, Claudio Ciotola (membro del comitato esecutivo), a nome dell’Associazione Napoletana della Stampa, Mario Orlando (consigliere), il Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia. Hanno fatto giungere il proprio saluto a nome della Federazione Nazionale della Stampa Italiana Mimmo Falco (componente della giunta esecutiva) ed il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano impegnati in altri consessi istituzionali. Presenti rappresentanti delle locali istituzioni e delle forze dell’ordine, associazioni, fondazioni, esponenti del mondo della cultura oltre che giornalisti associati, e non, ad Assostampa Flegrea.

Il Presidente dell'Assostampa Flegrea Gino Conte

GLI OBIETTIVI – Il presidente Gino Conte ha tracciato brevemente i trascorsi dell’associazione, la delicata fase del rilancio, le finalità e gli obbiettivi. Maria Teresa Moccia Di Fraia, vice presidente, ha sinteticamente illustrato le iniziative intraprese ed i progetti avviati o già in itinere come la realizzazione di un archivio digitale degli articoli pubblicati e dei servizi audio/video sull’area flegrea trasmessi negli anni addietro nonché cominciare a raccogliere quelli che verranno realizzati d’ora in avanti, seminari a tema per i giornalisti; corsi e stage in collaborazione con le scuole e Istituzioni, istituzione di un concorso giornalistico.

GLI INTERVENTI – Gino Conte (Presidente Associazione della Stampa Flegrea) – «Ritengo molto interessante questa esperienza che peraltro è stata molto apprezzata dai vertici di Assostampa Napoletana, dell’Ordine dei Giornalisti della Campania ma anche da quelli delle FNSI. Ringrazio i miei predecessori ed i fondatori che hanno colto il nuovo spirito e la volontà di rilancio. L’intento è quello di spingere le realtà territoriali a fare rete in modo da migliorare la comunicazione da e per i Campi Flegrei. Intendiamo sostenere giornalisti ed editori nel loro lavoro quotidiano, affiancare enti, imprenditori e associazioni nel loro, molto spesso, difficile compito di informare. Insomma fare sistema per far in modo che i Campi Flegrei possano, attraverso “la buona comunicazione” veicolare un’informazione positiva in grado di attrarre anche un turismo qualificato e sostenibile. Per fare questo partiremo anche dagli studenti portando il giornalismo nelle scuole. A prima vista credo che i presupposti ci siano».

Maria Teresa Moccia Di Fraia (vice presidente Associazione della Stampa Flegrea) – «Assostampa Flegrea non intende essere solo un’associazione di categoria, o solo un’associazione culturale. Affiancheremo iniziative di spessore che proiettino i Campi Flegrei in una dimensione extra territoriale, ma non solo. Assostampa vuole rivolgersi alle scuole per offrire servizi su informazione, produzione di periodici e notiziari. vuole creare occasioni di incontro per giornalisti ed esperti di nuove strategie di comunicazione. E ancora organizzare un archivio per la raccolta di articoli e servizi riguardanti l’area flegrea. Insomma un organismo dinamico per addetti ai lavori e non».

Claudio Ciotola (Ordine Nazionale Giornalisti) – «E’ molto importante per il territorio flegreo che esista una associazione della stampa anche in funzione dell’unità che ci deve essere tra l’Ordine dei Giornalisti e Federazione Nazionale della Stampa. Del resto l’associazione della stampa flegrea è sempre esistita, oggi, grazie alla intraprendenza di alcuni colleghi che lavorano sul territorio è stata ripresa affinché la professione giornalistica possa avere sempre più valore, in particolar modo, in una zona così bella e con un patrimonio archeologico e paesaggistico di grande valore».

Mario Orlando (Consigliere Associazione napoletana della stampa) – «L’Associazione Napoletana della Stampa, ha appoggiato sin dal primo momento la volontà di rinascita di Assostampa Flegrea. Ritengo possa essere uno strumento prezioso sia per i giornalisti sia per le aziende editrici di giornali locali, radio, tv, delle testate online presenti sul territorio. Porterò le mie impressioni al consiglio regionale del 3 luglio prossimo. Sono certo che l’intero gruppo dirigente la riterrà una esperienza importante».

Vincenzo Figliolia (Sindaco di Pozzuoli) – «L’Associazione della stampa flegrea è un supporto importante per il territorio. Spero che oggi si possa partire con un discorso nuovo, plurale, con un impegno generale, ovvero quello di fare uscire fuori questo territorio pieno di potenzialità e traghettarlo fuori dalla palude. Oggi ritengo ci siano le opportunità, siamo ad un bivio importante. Spero che rispetto questo ragionamento L’Assostampa flegrea, gli Imprenditori, la Politica, il Consiglio comunale, al di là degli schieramenti, possano tenere saldo un principio a me caro: valorizzare questa terra».

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]