CUMA1POZZUOLI – La Foresta di Cuma è finita nuovamente nel mirino degli incivili. Il comitato “Riqualificare Licola” attraverso la propria pagina Hacebook ha pubblicato un altro scempio perpetrato ai danni del parco naturalistico regionale. Si tratta di decine e decine di pneumatici abbandonati nelella foresta a pochi passi dai binari della Circumflegrea. Una montagna di copertoni- che come scrive lo stesso comitato- sembra pronta per essere incendiata sprigionando la solita e pericolosa nube tossica.

UNO SCEMPIO CONTINUO – Gli scarichi abusivi nella porzione di foresta che ricade nella zona di Licola sono cose purtroppo all’ordine del giorno. Lo scorso luglio sempre a Licola andarono bruciati centinaia di pneumatici accatastati in quella che era un tempo una pista per go-kart. Ma nella foresta si trovano scarichi di ogni genere, dai rifiuti comuni, agli scarti edili fino al pericolosissimo amianto. Una situazione pericolosa che pone la Foresta di Cuma come obiettivo di veri e propri “biocriminali” che attentano alla natura e alla salute pubblica.

LE FOTO