I mezzi della De Vizia riescono a passare anche negli angusti passaggi di Via Napoli

POZZUOLI – Partita la raccolta dei rifiuti porta a porta per il quartiere di Via Napoli. Il servizio è attivo da via Matteotti fino a via Babbo. Raggiunta dal servizio anche la parte più interna del quartiere dove, nonostante i sottopassaggi bassi, i vicoli angusti si riesce comunque ad effettuare la raccolta a domicilio. Il sistema di raccolta rifiuti è lo stesso che si è diffuso nella maggior parte dei territorio raggiunta dal porta a porta, raccolta totale a domicilio. Spariti quindi nel quartiere litoraneo i cassonetti grigi da strada, mai più si vedranno le scene dei cassonetti traboccanti. Questo tipo di sistema permetterà una maggiore sorveglianza sui pubblici esercizi, pub, bar e ristornati ora saranno più controllabili. Difatti il cassonetto grigio dell’indifferenziato dava una sorta di anonimato in caso di “errori” nella selezioni dei rifiuti.

ESTENDERE FINO A LA PIETRA – Nelle intenzioni del Comune di Pozzuoli e della De Vizia c’è l’immediata estensione della raccolta a La Pietra, in modo non solo di aumentare la percentuale di differenziata (che a settembre ha sfiorato il 41%) ma di scoraggiare qualche “furbetto” che potrebbe usufruire dei cassonetti posti sulla strada per Napoli per eludere la differenziata. L’obiettivo più vicino da centrare ora è il raggiungimento del 50% cosa che potrebbe accadere già a fine anno.

RAFFORZARE IL PORTA A PORTA – Con Via Napoli e La Pietra va pian piano completandosi la differenziata su tutto il territorio, all’appello manca ancora una parte di Monterusciello, tutto il Rione Toiano e parte di Licola. Inoltre resta da rafforzare la raccolta nei parchi abitativi raggiunti dal primo esperimento di raccolta nel novembre del 2010, infatti nelle aree raggiunte per prime da questo tipo di servizio esistono ancora i cassonetti grigi per l’indifferenziato secco. L’indifferenziato secco infatti non viene raccolto a domicilio ma resta conferito per strada. Anche questo aspetto dovrebbe essere risolto in tempi brevi, obiettivo è eliminare del tutto i cassonetti grigi presenti sul territorio.

ANGELO GRECO