A sinistra l'ingegnere Salzano
A sinistra l’ingegnere Salzano

POZZUOLI«Leso irrimediabilmente il legame fiduciario». E’ quanto indica il sindaco Vincenzo Figliolia alla base della decisione di revocare l’incarico di dirigente all’ingegnere Luigi Salzano, destinatario di un avviso di garanzia in seguito alle indagini della Dda dei giorni scorsi.

INDAGINI E PERQUISIZIONI – E’ lo stesso primo cittadino a ricordare i fatti «riconducibili all’accesso presso gli uffici comunali dei carabinieri del R.o.n.i. del comando provinciale di Napoli» che hanno «visto coinvolte, in modo prevalente e ampio le attività della Direzione 4 Lavori Pubblici, dei suoi Uffici, dei suoi Servizi». E ora si attende un provvedimento simile per l’altro funzionario coinvolto nella stessa inchiesta, l’ingegnere Giuseppe Gaudino. In questo caso, però, sarà colui nominato al posto di Salzano a prendere eventuali decisioni. Questo in quanto la nomina di Salzano era diretta espressione della volontà del sindaco, mentre per Gaudino la nomina è arrivata all’interno della struttura relativa ai Lavori Pubblici. Che è già stata affidata all’ingegnere Agostino De Lorenzo. A chiedere la sospensione dei dirigenti indagati era stato anche un consigliere comunale, Nicola Della Corte.