POZZUOLI – La recente individuazione dei cinque professionisti che andranno a formare l’ufficio di staff del Mac, il Monterusciello Agro-City, ha già scatenato la prima reazione politica. E non arriva dai banchi dell’opposizione, bensì dalla maggioranza che sostiene il sindaco Figliolia. A chiedere la documentazione riguardante le candidature è il consigliere comunale Antonio Villani della civica Idea Pozzuoli.

Antonio Villani

GLI ATTI RICHIESTI  – Attraverso una richiesta di accesso agli atti rivolta al dirigente comunale del settore Urbanistica e Governo del territorio, all’assessore alla Pianificazione Roberto Gerundo, al segretario generale e al presidente del consiglio comunale Luigi Manzoni, Villani chiede di ottenere «tutti i documenti a supporto del processo di scelta e selezione delle figure professionali» riguardanti in particolare la totalità delle candidature per le figure di Risk Manager (5 domande) European Project Manager (8 domande) Office Manager (7 domande) e Project Manager Junior (15 domande) nonché tutti i verbali della commissione che ha proceduto al lavoro di selezione.

I PROFESSIONISTI SCELTI – Gli incarichi sono andati all’avvocato Gennaro Macri, al commercialista commercialista Gennaro De Vincenzo, alla dottoressa Maria Cristina Gioia e agli ingegneri Renata Lopez e Livia Russo. In totale è di 240mila euro lordi il “monte retribuzioni”, con diverse assegnazioni di ore da “coprire” a seconda della figura.